Le agevolazioni


Attraverso una serie di agevolazioni è possibile avere detrazioni fiscali e bonus assistenziali. Ogni agevolazione possiede requisiti necessari per poter accedere. Attraverso l’assistenza di uno studio commercialista potrai capire come rientrare in queste agevolazioni e come inoltrare specifiche richieste.

  • Agevolazioni prima casa: Le agevolazioni fiscali per risparmiare sull’acquisto del primo immobile riguardano l’applicazione di una ridottissima aliquota pagata sull’imposta di registro, ipotecaria e catastale nel rispetto di importanti requisiti. L’agevolazione vede uno sconto sensibile dell’imposta di registro dal 2% anziché il 9%, dell’IVA del 4% anziché del 10% e delle imposte ipotecarie. La dichiarazione si trova comunemente nell’atto di compravendita immobiliare in cui le parti, dopo aver dichiarato che l’immobile in oggetto costituisce casa di abitazione non di lusso, chiedono che al presente atto vengano applicate le agevolazioni fiscali vigenti per l’acquisto della prima casa.
  • Bonus famiglie 2016: Se rientranti nei requisiti richiesti le famiglie italiane e straniere, residenti in un comune italiano, possono richiedere delle agevolazioni, riduzioni, esenzioni e sconti in bolletta come, bonus gas e luce, bonus acqua, esenzione e riduzione tassa rifiuti, esenzione pagamento canone televisivo ecc…
  • Prestazioni assistenziali per il lavoratore domestico: Questo tipo di bonus prevede una differenziazione per livello di collaborazione e assistenza contrattata. Alle persone non autosufficienti o ai loro familiari è concessa l’opportunità aggiuntiva di recuperare, in sede di denuncia dei redditi, una parte della spesa sostenuta per retribuire l’assistenza personale, come quella di badanti con servizio di assistenza diurno o notturno.
    • Livello A: Collaboratori famigliari generici non addetti all’assistenza di persone e con esperienza professionale.
    • Livello B: Collaboratori famigliari con esperienza, addetti anche all’assistenza per persone non autosufficienti.
    • Livello C: Collaboratori familiari che, in possesso di specifiche conoscenze di base, svolgono il proprio lavoro in autonomia.
    • Livello D: Collaboratori familiari che, in possesso dei necessari requisiti professionali, ricoprono specifiche posizioni di lavoro caratterizzate da responsabilità, e dispongono di autonomia decisionale, con mansioni di assistenza anche h24.
  • Agevolazioni fiscali per i disabili: Particolare attenzione è riservata alle persone disabili e ai loro familiari, riservando loro numerose agevolazioni fiscali, sia ai fini delle imposte dirette, che ai fini Iva e di altre imposte indirette. In particolare si fa riferimento a detrazioni IRPEF, agevolazioni per l’acquisto di sussidi tecnici ed informatici, agevolazioni per l’assistenza personale ricevuta ecc…

Per una consulenza o assistenza in materia successoria contatta ilmiostudio.eu, chiamaci oppure inviaci una email, saremo lieti di aiutarti.

agevolazioni

Richiedi informazioni


Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy