L’Amministratore di Condominio


L’amministratore di condominio può essere una persona fisica, una società di persone o una società di capitali. La legge prevede una serie di requisiti che la persona fisica o la società debbano possedere per diventare amministratori di condominio. Quest’ultimo è il soggetto che per legge si occupa di amministrare beni comuni e servizi, detenendo le funzioni esecutive rispetto alle decisioni che vengono assunte dall’assemblea dei condomini.

Per diventare amministratore di condominio, quindi, bisogna avere dei requisiti particolari come il pieno godimento dei diritti civili, non essere interdetto o inabilitato, non essere stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l’amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo, possedere il diploma superiore e aver frequentato un corso di formazione iniziale.

La nomina dell’amministratore è effettuata dall’assemblea di condominio.

Per la validità della nomina è sempre necessaria la maggioranza dei condomini presenti all’assemblea stessa che rappresentino almeno la metà del valore dell’edificio.

Questa maggioranza è necessaria sia nel caso di nomina obbligatoria sia nel caso di nomina facoltativa.

Il nominativo dell’amministratore va annotato in un apposito registro, che deve essere tenuto a cura dello stesso amministratore, detto registro delle nomine e delle revoche.

Il compito principale è quello di gestire i condomini e l’amministrazione del condominio. Egli rappresenta i condomini e può promuovere azioni giudiziali nell’interesse del condominio, sia contro i terzi sia contro i condomini.

Altri compiti che competono sono:

  • Eseguire le deliberazioni dell’assemblea;
  • Convocare annualmente l’assemblea per l’approvazione del rendiconto condominiale;
  • Curare l’osservanza del regolamento di condominio;
  • Disciplinare l’uso delle cose comuni e l’utilizzo dei servizi in modo tale che tutti possano goderne nel migliore dei modi;
  • Riscuotere i contributi;
  • Erogare le spese necessarie per la manutenzione ordinaria delle parti comuni dell’edificio e per l’esercizio dei servizi comuni;
  • Curare gli adempimenti fiscali;
  • Curare la tenuta del registro dei verbali delle assemblee.

Se hai bisogno di assistenza contatta ilmiostudio.eu, chiamaci oppure inviaci una email, saremo lieti di aiutarti.

aministratore di condominio

Richiedi informazioni


Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy