Costruire un Immobile


Per costruire qualsiasi edificio è necessario che il proprietario del terreno sia in possesso di tutti i permessi che danno il via libera alla costruzione. Le autorizzazioni che servono sono rilasciate dal Comune sotto il quale il terreno si trova e solitamente sono il Permesso di costruire o la Denuncia d’Inizio Attività, comunemente conosciuta con l’acronimo di DIA. Le autorizzazioni sono rilasciate solo sotto presentazione del progetto architettonico – firmato da un tecnico abilitato come architetto, ingegnere o geometra – che attesti la conformità del progetto, ovvero che dimostri che la futura costruzione si attenga alle norme contenute nel piano regolatore del Comune. A questo punto iniziano i veri e propri lavori di costruzione.

Possiamo suddividere i lavori in diverse macro sezioni:

  • Indagine geologica del sito: La prima fase, preliminare, dei lavori consiste nello studio del terreno dove sorgerà la costruzione. Questo studio viene chiamato “indagine geologica del sito” e serve per individuare appunto qual è lo stato del terreno, quante falde acquifere sono presenti, la tipologia di terreno, se vi sono dei dissesti in atto o potenziali e molto altro.
  • Allestimento cantiere: Per allestimento del cantiere s’intende il trasporto sul terreno dove sorgerà la costruzione di tutte le attrezzature, le macchine (come betoniere, gru, escavatori, ruspe) e i materiali che serviranno per i lavori. La legge impone che i cantieri edili siano delimitati da idonee recinzioni. Ogni volta che vediamo un cantiere infatti si possono osservare reti arancioni che servono a impedire l’accesso ai non addetti ai lavori.
  • Scavi: Prima di partire con la costruzione vera e propria dell’edificio bisogna fare il cosiddetto “sbiancamento del terreno”, ovvero togliere una certa quantità di terreno. Per lavorare più facilmente lo scavo viene realizzato più grande dell’effettiva impronta delle fondazioni. Una parte della terra viene successivamente rimessa ai lati per assestare del tutto il terreno, mentre quella restante può essere utilizzata per la sistemazione del giardino.
  • Posizionamento delle fondamenta: Una volta livellato il terreno vengono poggiate le fondamenta, che vengono create con il posizionamento di plinti (utilizzati per l’appoggio dei pilatri dell’edificio) e cemento armato.
  • Creazione struttura: Dopo aver creato le fondamenta, si procede con la realizzazione delle strutture verticali che servono a sostenere la struttura. Successivamente vengono costruite le strutture orizzontali.
  • Creazione tetto: Dopo aver costruito fondazioni e strutture, si passa alla realizzazione della copertura dell’edificio, cioè il tetto. Solitamente si utilizza la copertura piana, a due falde e a padiglione (a seconda della scelta dell’architetto che valuterà in base alla tipologia di edificio). Successivamente si passa alla costruzione dei muri.
  • Creazione impianti: Una volta finita la costruzione vengono creati tutti gli allacciamenti di acqua, energia elettrica, telefono e gas. Gli impianti vengono fatti da personale qualificato come idraulici, elettricisti, termotecnici che ultimati i loro lavori devono rilasciare l’apposita Dichiarazione di conformità dell’impianto alla regola d’arte, con la quale attesta la corretta esecuzione del lavoro e l’impiego di materiali idonei.
  • Creazione rifiniture: Terminati tutti i lavori la costruzione viene rifinita: vengono intonacati i muri interni ed esterni, inserita la pavimentazione, montati i sanitari, tinteggiati i muri a piacimento del proprietario, montate le porte e i mobili.

Una volta che tutte le fasi di costruzione sono ultimate l’edificio si può considerare terminato. A questo punto bisogna comunicare al proprio Comune la terminazione dei lavori, la costruzione deve essere regolarizzata presso l’ufficio del Catasto. Infine, bisogna ottenere l’agibilità dei locali tramite apposita domanda, allegando la pratica catastale e le dichiarazioni di conformità degli impianti. Sperando di esservi stati utili, ilmiostudio.eu è sempre a vostra disposizione per qualsiasi informazione o per un consulto.

costruire una casa

Richiedi informazioni


Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.
Leggi l'informativa sulla Privacy